Virus e modello Italia

Sempre più spesso si sente parlare del modello Italia, quale esempio di buona gestione dell’emergenza pandemia, tanto più in queste ultime settimane, nelle quali si assiste a una significativa recrudescenza del contagio in Europa e in altre parti del mondo, cui fa da contraltare un aumento progressivo dei casi anche nel nostro Paese ma per fortuna di dimensioni decisamente più contenute.

I mass media e i frequentatori dei social dividono il mondo in due categorie: da una parte i Paesi a guida sostanzialmente di sinistra, ai quali si riconosce una gestione oculata, responsabile, attenta, con il risultato di avere contenuto nel migliore dei modi la diffusione del virus-

Dall’altra, i Paesi a guida di destra, appellati come sovranisti e negazionisti (peraltro con l’uso di questo termine ignorano che fu coniato in riferimento all’immane tragedia dell’olocausto, mostrando in questo modo ignoranza della storia e furia iconoclasta), accusati di una gestione della pandemia irresponsabile, colpevole, tanto da aver provocato migliaia e migliaia di morti.

Un sistema manicheo, che divide il genere umano in categorie, ma che sfugge all’oggettività e si fonda sul pregiudizio e sulla presunzione di chi l’adopera, convinto di essere depositario di una superiorità etica e morale che nessuno però gli ha assegnato, e che alla luce dei fatti è del tutto infondata.

Io intendo sottrarmi a questo metodo di giudizio, e come sono solito fare in questi casi, preferisco affidarmi ai dati oggettivi, convinto come sono, per studi e per abitudine professionale, che i numeri non mentono, nella loro fredda e asettica imparzialità.

A questo link https://www.worldometers.info/coronavirus/#countries è disponibile una interessante tabella interattiva, che presenta una serie di indicatori basati sui numeri relativi alla diffusione del virus in tutto il mondo: tali indicatori si basano su una serie di rapporti che mettono in relazione tra di loro, per esempio, il numero di decessi con la popolazione di un determinato Paese, numero di casi per milione di abitanti, decessi per milione di casi, e numerosissimi altri, comunque tutti basati su elementi oggettivi e riscontrabili, così da disporre di informazioni inconfutabili.

Ebbene, dall’analisi dei dati la teoria dei Paesi sovranisti colpevoli di una pessima gestione dell’emergenza subisce duri colpi: d’altronde, è profondamente errato stilare classifiche basandosi sul solo dato dei contagiati o dei decessi, come spesso viene fatto, senza porlo in relazione con elementi quali la popolazione, in maniera che i risultati siano riferibili a grandezze omogenee, come sa chiunque si sia mai occupato anche solo marginalmente di analisi.

Invito quindi chi legge questo post a studiare la tabella, e di trarre le relative conclusioni in maniera oggettiva e asettica: è il modo migliore per evitare brutte figure.

Se in un Paese che conta 1000 abitanti vi sono 50 casi, e in uno che conta 500 abitanti ve ne sono 40, quale dei due si trova in una situazione peggiore?

Quindi, attenzione ad attribuire patenti di efficienza e virtù basandosi su elementi inconsistenti, o ancor peggio politicizzando un argomento che invece andrebbe affrontato con discernimento e con metodi matematici, riferibili e riscontrabili: ogni altra interpretazione distorce la realtà e qualifica come inaffidabile chi la fa propria.

Concludo riportando un intervento del Prof. Luca Ricolfi sul modello Italia: è una voce dissonante, che propone un punto di vista lontano da quello imperante, e credo che prendere in esame considerazioni diverse da quelle maggiormente diffuse sia utile per arricchire il dibattito e per formarsi un’opinione più razionale e completa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: